Orgone Italia

Forum italiano dedicato alla costruzione di orgoniti, gifting e cloudbusting

Ciao! Non hai effettuato l'accesso.

#1 2018-09-30 12:06:54

matteo
Utente attivato
Registrato: 2018-09-04
Messaggi: 18

Mal di testa. Vi è capitato?

Ciao a tutti, avete mai avuto mal di testa a lavorare con la orgonite? Parlo magari di orgonite ad alta densità.

Non in linea

#2 2018-09-30 17:08:19

Andrew
Administrator
Registrato: 2016-02-26
Messaggi: 586

Re: Mal di testa. Vi è capitato?

Ciao, si mi e' capitato proprio con l'orgonite ad alta densita', facendo alcuni prototipi.
il motivo e' il rapporto sbagliato tra quantita' di metallo e quantita' di polvere di quarzo.
In genere si mette 50% metallo e 50% quarzi, oppure 70% metallo e 30% quarzo. non l'opposto.

ulteriormente la dimensione dei metalli in polvere deve essere simile alla dimensione dei quarzi in polvere.
Ad esempio 200 micron i metalli e 200 micron i quarzi. oppure 400 mesh e 400 mesh.

Mischiarli bene prima senza resina e poi mischiarli bene nella resina, mischiarli per almeno 2 o 3 minuti.

Quanto e' grande questa orgonite? Piu' e' grande e piu' hai necessita' di polarizzarne la direzione dell'energia. In tal caso puo' bastare un Succor Punch in pieno sole e devi aspettare almeno 12/24 ore prima di toglierlo, anche se la resina si e' gia' indurita con le classiche 2-4 ore.

Non in linea

#3 2018-10-01 15:10:37

Andrew
Administrator
Registrato: 2016-02-26
Messaggi: 586

Re: Mal di testa. Vi è capitato?

Ti va' di postare la foto dell'orgonite in questione?
che ingredienti hai messo dentro?

Non in linea

#4 2018-10-09 17:45:13

matteo
Utente attivato
Registrato: 2018-09-04
Messaggi: 18

Re: Mal di testa. Vi è capitato?

Eccomi con un pò in ritardoma non mi arrivano la notiche per email. Ho messo polvere di rame e quarzo molto fini oltre ovviamente alla resina. Vedi la foto e giudica te. Mentre facevo la voto mi sono accorso che c'è venuta anche una scritta che qui ho cancellato. Se ricordo bene inizialmente il rapporto tra rame e quarzo e 50/50 poi però ho visto che una volta versata la resina che avevo messo era troppa e ho aggunto rame e cristallo. Solo che in quest'ultima aggiunta la granulosità del cristallo è un pò più grossa. Dimensioni circa 5x4x3cm. Comunque il rame è puro al 99,5% minimo e la dimensione è minore di 100 micron. forse il quarzo è leggermente più grande ma non di molto . E' una sabbia molto fine. Comunque avrei detto che la parte di quarzo deve essere maggiore di quella del rame e non viceversa. Infatti una percentuale alta di metalli rende il dispositivo molto efficiente ma in quanti purezza lascia a desiderare. E' il quarzo è genere orgone pulito non il metallo.


image.jpg

Non in linea

#5 2018-10-14 12:34:52

victorugojacopo76
Utente attivato
Registrato: 2018-01-03
Messaggi: 6

Re: Mal di testa. Vi è capitato?

a me è capitato....ma non so quantificare metalli e quarzo ( ormai sono dure e non ricordo)...ma mi è durato pochi attimi.
se poi penso al risultato : il mal di testa che avevo spesso è una visione lontana grazie all'orgonite.
Sto provando a farne in vari formati e quantità, proprio per sperimentare...giacchè poi le tengo tutte per me...ogni tanto ne regalo qualcuna a chi ha bimbi o ai vicini patiti di internet senza fili: sono loro il mio mal di testa! smile
Abbraccio.

Non in linea

#6 2018-10-14 13:29:44

Andrew
Administrator
Registrato: 2016-02-26
Messaggi: 586

Re: Mal di testa. Vi è capitato?

L'orgo mi da 8mila bovis, quindi c'e' da chiedersi se il problema e' il rapporto tra metalli/quarzo o la differenza di dimensione tra di loro.

Posso garantirti che se programmi la resina con il suono, od altri metodi, avrai piu' probabilita' di avere un orgonite ad alta densita' piu' efficiente.

Uno dei migliori risultati ce l'ho avuta con un orgo ad alta densita' esposta ad un cielo privo di scie, con un SP.

Non in linea

#7 2018-10-14 20:51:29

Andrew
Administrator
Registrato: 2016-02-26
Messaggi: 586

Re: Mal di testa. Vi è capitato?

Se ti ricapitano mal di testa lavorando con prototipi prendi subito in mano un orgonite tradizionale e fai respiri profondi, se non ti passa fai una doccia.

Non in linea

#8 2018-10-14 22:07:35

matteo
Utente attivato
Registrato: 2018-09-04
Messaggi: 18

Re: Mal di testa. Vi è capitato?

Ok allora in questi giorni verifico anche il con un quadrante  bovis i singoli componenti e vedo cosa non va. Cmq 8000 bovis non sarebbe neanche male.

Non in linea

#9 2018-10-15 12:32:30

Andrew
Administrator
Registrato: 2016-02-26
Messaggi: 586

Re: Mal di testa. Vi è capitato?

La classica orgonite semplice e' facile da fare e molto raramente esce fuori con problemi.
L'orgonite ad alta densita' e' un'altra questione, ancora poco sappiamo perche' poche persone l'hanno sperimentata.
I miei prototipi, quando fatti con la stessa dimensione di metalli e quarzi, e quando programmati con il suono/luce/SP/od altro sono sempre venuti bene.

Puo' anche darsi che tu abbia semplicemente mescolato male i metalli nella resina, io in genere mescolo la resina con le polveri per 2-3 minuti e poi aggiungo il catalizzatore e mescolo per altri 2-3 minuti.

Inoltre non c'e' bisogno di farle grandi, bastano pochi cm per avere un orgonite ad alta densita' che lavora e genera un campo di orgone denso.
E' questa l'unica differenza con le orgoniti classiche, la densita' dell'orgone. Piu' denso nelle alte densita' e campo piu' localizzato, meno denso e raggio piu' ampio, nelle orgoniti classiche.
le orgo classiche hanno raggio di 5-200 metri, a volte anche 500 metri, mentre le alte densita' credo 1 metro massimo, non ho fatto misure a riguardo.

Si usano piu' che altro per la protezione personale, non per la protezione degli ambienti.
Per cui valuta anche questo, a cosa ti puo' servire.

Non in linea

#10 2018-10-15 15:08:30

matteo
Utente attivato
Registrato: 2018-09-04
Messaggi: 18

Re: Mal di testa. Vi è capitato?

Ciao a tutti,

le orgoniti ad alta intensità (quelle dove i componenti sono molto fini solitamente non lavorano bene in passivo ma devono essere sollecitate in determinate condizioni. se queste condizioni vengono rispettate hanno una resa molto maggiore rispetto ai compounds a bassa densità. Quindi mi sento d'accordo che in uso passivo cioè messe a lavorare senza alcune fonte si sollecitamento come fa la maggior parte delle persone andrebbe bene. In realtà trovare la giusta densità tra funzionalità e resa non è così facile. Tuttavia in ambienti dove sono presenti agenti come onde radio (ormai dappertutto) sarebbe forse più opportuno valutare i compounds a media densità poiché l'etere seppur potenzialmente congesto in ambienti con elettrosmog alto viene comunque "mosso" da esso. Uno dei primi ostacoli che incontra un compound quando deve lavorare è la sua traspirabilità. Se il compound è troppo denso farà sempre più fatica ad essere attraversato dall'etere in movimento. Ecco perché l'alta densità si utilizza in una condizione di lavoro sollecitato. Premesso questo oggi avevo un po di tempo e mi sono messo a fare due misurazioni per capire dove eventualmente qualcosa non andava.

Ho analizzato  i bovis e le colorazioni del mio compound in foto e dei singoli componenti con quadranti a ventaglio che ho creato io e un pendolo classico e i risultati sono i seguenti:

Compound: 8000/10000 - Ultravioletto - Verde - Indaco/Violetto (in mezzo tra i due settori)
Rame: 19000 Arancio-Rosso
Quarzo granulosità sabbia: 10000 Indaco - Nero - Rosso - Arancio -Blu - Giallo
Quarzo più fine: 12000/13000 Indaco - Nero - Violetto - Giallo - Nero
Resina poliestere: 28000 Blu - Giallo
Induritore: 4000 Indaco - Verde Negativo

L'analisi dei colori è molto interessante perché rispecchia le peculiarità già conosciute dei materiali. In particolare i quarzi ma non solo. nei quarzi c'è un spettro di colori ampio che conferma un pò la teoria dove il quarzo è un ottimo conduttore di energia sottili. Diciamo che risuona bene. Il nero mi sento di interpretarlo non come fattore negativo ma protettivo. Infatti il nero è assenza di colorazione. Veniamo al rame. Stupito della sua biometricità che ha prodotto ben 19000 unità ma attenzione a spettro molto stretto di colori. Mi viene da pensare che il rame che ho e eccezionalmente puro come poi confermato dalla scheda di sicurezza fornitami quando lo comprai. Sorpreso anche della resina poliestere ma attenzione perché non è oro tutto quello che luccica. Sembra che la resa di per se non abbia problemi a mettere biometricità. Il problema sorge quando aggiungiamo obbligatoriamente l'induritore. Vi invito a testare di persona (possibilmente cono lo stesso metodo) i risultato che ho ottenuto con il metallo , quarzo ma sopratutto con resina e induritore perché se confermato potrebbe dare una risposta decisiva alla questione resina si/no. Allego i quadranti.


https://www.pdfhost.net/index.php?Actio … d580a5a73b

https://docdro.id/yjKG9D2

Ultima modifica di matteo (2018-10-18 18:36:27)

Non in linea

#11 2018-10-16 00:31:49

Andrew
Administrator
Registrato: 2016-02-26
Messaggi: 586

Re: Mal di testa. Vi è capitato?

Non avevo provato a misurare in bovis resina ed induritore. provvedero'
Comunque basterebbe mettere un orgonite sotto al contenitore dell'induritore per vedere se aumentano i bovis dopo 24 ore.

Insisto sul fatto della programmazione, ti consiglio di costruire un SP, qui trovi una guida con immagini in inglese
http://www.warriormatrix.com/about8840. … f1540522bf

fatto il SP, mettilo in direzione dell'orgonite durante l'indurimento. Ottimale farlo all'aperto in pieno sole senza scie chimiche.

Fare orgonite ad alta densita' senza una programmazione e' un salto nel vuoto.

Tornando a parlare della resina, si potrebbe lavorare con un industria chimica per migliorarla, probabilmente il segreto e' nell'aggiungere molecole esagonali. Sono sicuro che la strada giusta sia questa.
Poi c'e' Dan Winter che consiglia di lavorare con la resina di canapa che fornisce una alta frattalita'. Non saprei dove procurarmela.

Non in linea

#12 2018-10-17 11:38:53

matteo
Utente attivato
Registrato: 2018-09-04
Messaggi: 18

Re: Mal di testa. Vi è capitato?

Ciao,il fatto è che anche mettendo dell'orgonite funzionante sotto il contenitore l'eventuale aumento bovis sarebbe temporaneo cioè legato alla vicinanza della stessa orgonite all'induttore. Una volta allontanata l'orgonite i bovis tornerebbero giù per via della struttura intrinseca dell'induritore. La cosa però potrebbe essere diversa se come dici tu durante l'indurimento , il compound viene programmato. Lavorare con una industria chimica significherebbe ragionare con alti livelli di volumi o in caso di sviluppo con somme non alla portata di un singolo individuo e non so se ne varrebbe la pena. Piuttosto si può cercare in natura una resina che possa avere neutralità e buone caratteristiche bovis. Quanto alla resina di canapa non ne ho mai sentito parlare ma posso ipotizzare che quella menzionata da Dan Winter sia quella che si fuma.

bYe

Non in linea

#13 2018-10-17 16:44:50

Andrew
Administrator
Registrato: 2016-02-26
Messaggi: 586

Re: Mal di testa. Vi è capitato?

Ciao, ecco la resina di pino, 1kg 60 euro... 100gr 6 euro. Credo sia l'unica che valga provare.
https://www.ebay.it/itm/100g-Natural-Pi … rk:11:pf:0

purtroppo penso che a temperature sopra i 30 inizia a diventare liquida. quindi non e' affidabile.

qui invece il video di Dan Winter relativo all'accumulatore orgonico, dove dice di usare le fibre di canapa per un accumulatore orgonico, ricordavo male pensavo fosse resina di cui parlava
https://www.youtube.com/watch?v=dI969DmnT2w


il mio induritore misura 9mila e non porta colori. Comunque e' il prodotto finale che conta, visto poi che c'e' una reazione chimica per l'indurimento, la resina cambia totalmente le sue proprieta' durante l'indurimento.

Sono quasi venti anni che esiste l'orgonite e nessuno e' riuscito a trovare un materiale migliore delle resine poliestere ed epossidiche, sebbene quest'ultima risulti leggermente migliore.
A tal riprova e' il fatto che lo stesso Karl Hans Weltz usa la poliestere nelle sue costose macchine radioniche, per fare i blocchi di orgonite. E lui stesso dice che e' superiore a cera, cera d'api, asfalto e altri materiali organici.

Rimane solo da provare le varie marche di poliestere e vedere se ce ne sia una leggermente migliore.
Di nuovo, la chiave sono gli anelli esagonali, perche' condividono un elettrone libero. Se vuoi approfondire qualsiasi libro di chimica organica ti da' tutte le info necessarie.

Concludo che se fossimo un gruppo numeroso a chiedere una resina con piu' molecole ad anelli esagonali, sicuramente una ditta che faccia dei prototipi di resina si troverebbe. Visto poi che avrebbe un mercato mondiale a cui proporre questa resina.

Non in linea

#14 2018-10-17 21:01:42

chentaiji
Utente attivato
Registrato: 2018-07-13
Messaggi: 26

Re: Mal di testa. Vi è capitato?

non funziona il file pdf del biometro ventaglio... (ho provato a scaricarlo), potete rimetterlo?

Grazie

Non in linea

#15 2018-10-18 18:53:30

matteo
Utente attivato
Registrato: 2018-09-04
Messaggi: 18

Re: Mal di testa. Vi è capitato?

chentaiji ha scritto:

non funziona il file pdf del biometro ventaglio... (ho provato a scaricarlo), potete rimetterlo?

Grazie

Prova ora

Andrew ha scritto:

Ciao, ecco la resina di pino, 1kg 60 euro... 100gr 6 euro. Credo sia l'unica che valga provare.
https://www.ebay.it/itm/100g-Natural-Pi … rk:11:pf:0

purtroppo penso che a temperature sopra i 30 inizia a diventare liquida. quindi non e' affidabile.

qui invece il video di Dan Winter relativo all'accumulatore orgonico, dove dice di usare le fibre di canapa per un accumulatore orgonico, ricordavo male pensavo fosse resina di cui parlava
https://www.youtube.com/watch?v=dI969DmnT2w


il mio induritore misura 9mila e non porta colori. Comunque e' il prodotto finale che conta, visto poi che c'e' una reazione chimica per l'indurimento, la resina cambia totalmente le sue proprieta' durante l'indurimento.

Sono quasi venti anni che esiste l'orgonite e nessuno e' riuscito a trovare un materiale migliore delle resine poliestere ed epossidiche, sebbene quest'ultima risulti leggermente migliore.
A tal riprova e' il fatto che lo stesso Karl Hans Weltz usa la poliestere nelle sue costose macchine radioniche, per fare i blocchi di orgonite. E lui stesso dice che e' superiore a cera, cera d'api, asfalto e altri materiali organici.

Rimane solo da provare le varie marche di poliestere e vedere se ce ne sia una leggermente migliore.
Di nuovo, la chiave sono gli anelli esagonali, perche' condividono un elettrone libero. Se vuoi approfondire qualsiasi libro di chimica organica ti da' tutte le info necessarie.

Concludo che se fossimo un gruppo numeroso a chiedere una resina con piu' molecole ad anelli esagonali, sicuramente una ditta che faccia dei prototipi di resina si troverebbe. Visto poi che avrebbe un mercato mondiale a cui proporre questa resina.

Ciao,la colofonia fonde a temperature più alte e viene impiegata per il restauro mobili ma anche come incenso. Come altre diverse resine del resto. Si potrebbe provare comunque. Parlando di anelli esagonali il fullerene C60 e il 540 hanno anelli pentagonali e esagonali ma non ricordo di preciso quale e quale. Per la questione dell'induritore è probabile allora che dipenda dalla produzione dello stesso. Quanto a Welz le sue macchine sono molto pubblicizzate e costano un botto ma la sua orgonite e fatta di metallo spray e resina.Non so neanche se il quarzo lo mette!. credo che ci sia di meglio per estrarre l'etere. Sono comunque d'accordo sul fatto che la lettura delle unità bovis va fatta a compund solidificato e polarizzato se si vuole migliorarlo come resa. Credo però che polarizzandolo in fase di indurimento mantenga una colorazione su tale frequenza quindi orgonite non pìù neutra.

Non in linea

#16 2018-10-18 19:00:21

Andrew
Administrator
Registrato: 2016-02-26
Messaggi: 586

Re: Mal di testa. Vi è capitato?

Si Weltz mette una polvere di quarzo. Oltre ad altri ingredienti che tiene 'segreti'.

Non in linea

#17 2018-10-18 19:12:58

matteo
Utente attivato
Registrato: 2018-09-04
Messaggi: 18

Re: Mal di testa. Vi è capitato?

Sono minerali anche...

Non in linea

#18 2018-10-18 23:28:21

Andrew
Administrator
Registrato: 2016-02-26
Messaggi: 586

Re: Mal di testa. Vi è capitato?

il fullerene c60 ha molecole pentagonali ed esagonali, il 540 le ha solo esagonali smile
https://en.wikipedia.org/wiki/Fullerene

a questo punto avrebbe forse senso fare una prova usando la polvere di shungite elite mischiata alla polvere di quarzo.
0.2 - 0.1 micron di dimensione qui
https://shungit-factory.com/products/sh … 0-2microns

Non in linea

#19 2018-10-21 00:50:30

chentaiji
Utente attivato
Registrato: 2018-07-13
Messaggi: 26

Re: Mal di testa. Vi è capitato?

grazie

Non in linea

#20 2018-10-21 02:58:49

Andrew
Administrator
Registrato: 2016-02-26
Messaggi: 586

Re: Mal di testa. Vi è capitato?

Ciao Matteo,
solo ora ho potuto stampare una foto della tua orgonite per dowsarla con il pendolo dei colori.
ha tutti i colori in fase verticale, quindi e' pericolosa e sembra emetta DOR, confermato anche dalla macchina radionica sperimentale.
Cio' conferma il motivo dei tuoi mal di testa.

Se la vuoi conservare ti consiglio di avvolgerla in un foglio di alluminio, altrimenti scioglila con un forte acetone...

Purtroppo non e' facile fare orgonite ad alta densita'.

Come vedete i bovis non sempre indicano orgone di buona qualita'.

Non in linea

#21 2018-10-21 23:31:55

Andrew
Administrator
Registrato: 2016-02-26
Messaggi: 586

Re: Mal di testa. Vi è capitato?

Matteo, prova la prossima volta ad aggiungere un po' di trucioli fini, anche il classico ottone va bene, dovrebbero aiutare a mantenere l'orgone in movimento, mischiati ai trucioli al micron di rame che hai usato. usa sempre le polveri di quarzo che hai e vediamo come ti esce fuori...

Non in linea

#22 2018-10-28 16:27:30

matteo
Utente attivato
Registrato: 2018-09-04
Messaggi: 18

Re: Mal di testa. Vi è capitato?

Ciao a tutti,

Andrew grazie per l'analisi, faccio prima a buttarla via avvolta che scioglierla. Concordo sulla plausibile necessità di programmarla in fase di indurimento. Come hai detto tu anche con un SP andrebbe (diciamo) polarizzata. Il problema non è tanto in che modo ma a che frequenza. Solitamente si usano basse frequenze ma quali? perché non sono uguali. Riguardo all'utilizzo di shungite con il quarzo potrebbe funzionare poiché perlomeno a livello dielettrico sia la shungite che il quarzo sono attivi. Il quarzo però in generale lavora bene su quasi tutte le frequenza. La shungite lavora molto in basso. Questo non significa che non vada bene ma semplicemente che cambia "l'impronta" emittiva.
L'orgonite che ho messo in foto è HD/XHD e ovviamente contiene un exciter altrimenti non passa nulla perché ha una maglia troppo fitta per uno scambio naturale.

Ciao

P.S. continuo a non ricevere le notifiche neanche nello spam. Devo capire il perché.

Non in linea

#23 2018-10-30 20:34:55

matteo
Utente attivato
Registrato: 2018-09-04
Messaggi: 18

Re: Mal di testa. Vi è capitato?

Sto lavorando a un nuovo oggetto ma ci vuole un po. Quando ho fatto ti mando le foto così le testiamo.

Non in linea

Piè di pagina